download pdf – Turismo & Attualità
Cresce la famiglia MyapArtsuite di Roma, con l’inaugurazione dei due nuovi appartamenti “Blue” e “Silver” che…
come tutti gli altri sei del gruppo, ispirati all’arte, al cinema, ai colori e ai ricordi, e situati a via Portuense, a due passi da Trastevere, Porta Portese, Testaccio e Aventino,  sono legati e accomunati dall’eleganza e dallo charme, e dal legame forte con la Città Eterna. Come noto, l’offerta di questa tipologia ricettiva, giunta oggi a otto unità, è abbastanza unica nel panorama della capitale: si tratta di appartamenti studiati per “vacanze romane” di livello elevato, definiti “suite senza hotel”, ideali per per un soggiorno personalizzato e di stile, arricchito anche da tutta una serie di servizi accessori quali chef a domicilio per una cena gourmet, escursioni, trattamenti benessere, prenotazione di ristoranti, musei, eventi nella capitale, transfer garage convenzionato.. e quant’altro. 

Nell’introdurre le due nuovissime realtà, il general manager Claudio Riefoli , che cura con passione  e in prima persona forme e colori, arredamenti e complementi d’arredo,  ha spiegato che “Blue”, di 55 mq, composto da soggiorno con angolo cottura, camera da letto, bagno e grande terrazza di 20mq, è ideale per ospitare due adulti e un ragazzino fino a 12 anni o due bambini piccoli. Nei colori, tutte le sfumature del blu, e nei dettagli,  (una vespa blu, un lampadario in camera a forma di palloncini, quelli dell’infanzia che volavo via nel cielo, un pannello ricco di sfumature d’azzurro che riproducono in modo surrealistico i monumenti di Roma… ) ci sono tutti i ricordi di una infanzia e giovinezza legata a Roma. “Espressione di questo percorso ideale è la carta da parati della camera da letto, realizzata su disegno dell’artista Patrizia Marrocco, nella quale è possibile perdersi nelle decine di riferimenti artistici ed architettonici: dalle statue presenti nella centrale Montemartini, ai monumenti, alle piazze, alle fontane, senza tralasciare gli elementi della Roma classica, moderna e contemporanea- spiega Riefoli. “Silver”, 48 metri quadrati, si pone  invece come un nido d’amore, per una coppia, ed è ispirato  al tema mitologico e romantico della leggenda di Selene, dea della luna, e di Endimione. “L’appartamento Silver – ancora Riefoli – ha la vista sul bellissimo colle Aventino con l’inconfondibile skyline delle sue chiese. Ai suoi piedi scorre il fiume Tevere che, insinuandosi nel centro di Roma, conduce l’occhio dell’osservatore fino al Campidoglio. Il colore predominante è il bianco mentre alcune finiture propongono bagliori lunari. In camera da letto la notte è illuminata da una scia argentea e dalla fiamma di un biocaminetto ad acqua visibile dall’alcova e dal soggiorno”. Il trend registrato dagli appartamenti è risultato buono e incoraggiante  per tutto il 2014. “Abbiamo avuto un’ occupazione media del  50% a inizio anno per arrivare al 90%. Per le feste è già tutto sold out, e i due nuovi appartamenti vengono messi in vendita  adesso. La clientela straniera apprezza in modo particolare questo tipo di  ospitalità e i mercati principali sono Francia, Usa, Australia, Cina, Italia, Emirati, Uk, Belgio, Paesi scandinavi e America Latina. Buono il rapporto con le Otta e con  le agenzie, alle quali riserviamo una commissione del 12%, e che si impegnano a inviarci un target di clientela selezionato”. Il progetto di Riefoli è in progress, allo studio infatti una ulteriore espansione in un’altra zona di Roma “ più vicino al centro storico ma in una piazzetta, in una location un po’ particolare per non perdere la caratteristica degli Myapartasuite legati al territorio vivo della città”.

e.i.

www.myapartsuite.net